Blitz anti-Libera,indagine minacce gravi

E' per minaccia grave l'inchiesta aperta per l'intrusione la notte tra venerdì e sabato nello studio dell'avvocato Vincenza Rando, vicepresidente di Libera, impegnata nella costituzione di parte civile dell'associazione in processi di mafia, e Christian Mattioli Bertacchini, responsabile Legalità del Pd di Modena. Lo ha confermato il procuratore di Modena Lucia Musti. L'indagine è contro ignoti. L'incursione è avvenuta poco dopo il convegno di Libera a Modena, ospiti don Ciotti e i procuratori antimafia Cafiero De Raho e Imbergamo. "La Procura - ha detto Musti - riserverà il massimo impegno a questo caso. Il fatto è molto grave e mi preme esprimere la mia solidarietà a Libera, all'avvocato Rando e ai suoi colleghi di studio anche come cittadina. Dobbiamo essere tutti solidali con l'associazione". Dallo studio è stato rubato l'hard disk privato con dati personali dell'avvocato Mattioli Bertacchni; sono stati poi aperti gli armadi dei fascicoli dei processi per mafia in cui Libera è parte civile.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Violenza di genere: la campagna comunicativa di Nondasola arriva a S.Ilario
    Bologna 2000
  2. Violenza di genere: la campagna comunicativa di Nondasola arriva a S.Ilario
    Reggio 2000
  3. Presentato il nuovo calendario di Parma Illustrata
    Lungoparma
  4. Solari e Magnaghi, il caso approda in consiglio comunale a Parma
    La Gazzetta di Parma
  5. Profughi: possibile aumento a 1700 nel 2017, nonostante le rassicurazioni della Regione
    Parma Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sant'Ilario d'Enza

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...